Grazie (Auto)bidonaro!

Qualche mese fa, una domenica sera, dopo che un mio distributore, non ha mantenuto l’impegno preso con me di partecipare ad un corso di formazione, ho scritto questa lettera.
Rileggendola mi è affiorato un ghigno nervoso, ma poi tutto si è risolto sorridendo, ho deciso di farne un post, in quanto potrebbe essere un grosso insegnamento per molti, come lo è stato per me!

Eccola:

Grazie!

E’ venerdì mattina, suona il telefono: “Ciao Alessandro sono Mario, sarò lì per il Week end, ci sei per le lezioni di Snowboard?” “No, Mario, mi dispiace, ho già preso un impegno”, poi al pomeriggio senti Vanessa: “Ciao Vane, potresti venire a dare una mano a mia moglie al ristorante, domani sera, devo andare a Parma” “Si va bene”, Tua moglie ti sente e dice: “Ma ci devi proprio andare, dobbiamo prendere e pagare una persona apposta e rischi di perdere anche i clienti di snowboard, oltre che soldi” e io: “Ho preso un’ impegno..”. Venerdì sera a cena con amici, “Dai andiamo a bere una birretta in quel posto” “No, ragazzi devo alzarmi presto domattina” “Ma dai, sei libero di fare come vuoi, non ci andare..” “ No, ho preso un impegno”, appena arrivi a casa un messaggio da un altro amico: “Ciao, sono settimane che mi rompi per andare a ballare in Tonale, andiamoci stasera” risposta: “ No guarda sto già andando a letto, domani in piedi presto”.
Poi sabato mattina, la sveglia suona alle 6:00, ti alzi, fai la doccia finisci i preparativi, e svegli tuo figlio, per andare a scuola, e lui, che ti vede vestito elegante ti chiede: “Dove vai?” “Vado a Parma per un STS” lui: “Ma dai proprio nel week end che possiamo stare insieme di più ed andare a sciare..” “Si, hai ragione ma lo sai che quando prendo un impegno…” Esci di casa, in auto, ha nevicato, devi pure spalare la neve, fa freddo, non c’è nessuno in giro, nemmeno per strada, d’altronde è sabato mattina, la gente normale sta a casa, ma tu no, hai un impegno, ci vai, e mentre ci vai pensi a tutto ciò che comporta, nella tua testa, non puoi non pensare alle 4/5 ore di lezione di snowboard che potevi dare nel WE, che potevano metterti in tasca 150/200€ puliti, e alla persona che devi pagare in più il sabato sera al ristorante, altri 50€, inoltre sia in un caso che nell’altro sai che loro, i tuoi clienti NON saranno contenti e tu non gli stai dando un buon servizio, e al conto vanno aggiunti pure i denari del costo vivo della partecipazione al corso, 50€ di benzina, 10€ di autostrada, 40€ di altri costi dell’auto per muoversi, 30€ di corso 35€ per la cena e 75€ per la camera in Hotel, insomma altri 250€ abbondanti, ma ci devi andare, hai preso un impegno. Ma la cosa che ti costa di più è il fatto che devi stare lontano dai tuoi figli per un week end, sai che sarà bel tempo e che ha appena nevicato, quindi sarà una giornata mitica sugli sci, ma tu non potrai stare con loro, e si che hai scelto questa attività proprio per questo, stai con loro tantissimo tempo, ma questo WE, no, hai preso un’ impegno. Hai preso un impegno con una persona che al contrario tuo, in questo momento non se la sta’ passando molto bene, è in difficoltà economiche e tu lo puoi aiutare.strada scusaLo stai accompagnando ad imparare una professione che lo renderà economicamente indipendente, tu ormai hai seguito centinaia di corsi di formazione simili a questi, per lui invece è il primo, e sai quanto è importante avere vicino lo sponsor al primo corso di formazione. Sai che aiutandolo a iniziare, lui potrà affrancarsi dalle recenti sfortune, e tu potrai a lungo termine godere delle rendite derivanti dalla sua attività, in due nel giro di qualche mese, guadagnerete ben oltre i 500€ che ti costa questo week end.

Inoltre “lui” si sta impegnando, è quasi sempre presente al telefono, per il lavoro a distanza ed è proprio interessato a partecipare ad un corso per iniziare veramente a lavorare e a guadagnare, e questa volta ci sarà, lui, povero è stato afflitto dalla sfortuna negli ultimi mesi, ad ogni corso di formazione ha avuto qualche imprevisto che gli sbarrava la strada, prima un’ infezione urinaria, poi le difficoltà economiche e la distanza dal corso di formazione di Milano, poi un’altra volta, proprio il sabato mattina mentre sta uscendo per andare al corso, sua mamma anziana cade e lui deve andarle in soccorso, infine un venerdì prima di un altro corso, suo fratello, già operato di tumore, sta male repentinamente, ma stavolta no, è diverso, il corso di formazione è a due passi da casa, non ci sono costi aggiuntivi, grazie alle commissioni che si è guadagnato con il sistema NRG il corso è gratis, anzi, tu gli devi anche dare 15€ che gli serviranno per la benzina, inoltre lui fa solo 20 Km., mica 200 come te, quindi può rientrare al termine del corso, niente spese per la cena e per l’hotel, può anche rientrare per il suo lavoro in pizzeria che è l’unica fonte di sostentamento attuale, questa volta nulla gli impedirà di essere presente, non può essere sempre sfortunato.
Ti sei preso un impegno di aiutare questa persona, non importano gli oltre 500€ che ti costerà questo week end, non devi lasciarti influenzare dagli amici il venerdì sera, e potrai sopportare di stare lontano dai tuoi figli un fine settimana ogni tanto, questo ti permette di stare con loro molto più tempo, in futuro e soprattutto stai andando ad aiutare qualcuno a sviluppare la sua attività, qualcuno che ne ha bisogno, qualcuno che sembra se lo meriti, e poi ti sei preso un impegno. Stai facendo tutte queste considerazioni, mentre fai e ricevi telefonate di amici e colleghi che incontrerai al corso, e ti rendi conto che la “spalata di neve” ti ha fatto partire in ritardo e quindi lui magari è già in Hotel al corso che ti sta aspettando, quindi chiami, e non risponde, richiami, non risponde, pensi: “C’è sempre molta confusione alla reception dei corsi, magari non sente, riprovi ancora, e poi ti dici: “vabbè, sono in ritardo per l’appuntamento con lui ma in anticipo sull’inizio del corso, lo inconterò li, e comunque quando vedrà la chiamata mi richiamerà..” Arrivi in Hotel e lui non c’è, cerchi un po’ in giro e poi lo chiami, non risponde, richiami, idem, dopo un po’ ricevi la sua chiamata e con una vocina fioca ti dice: “Guarda, ho problemi con mia moglie, non riesco ad esserci…” e tu: “Ma come.?” Lui: “No guarda mi dispiace..” TU: “Hey, ho fatto oltre 200 Km. Solo per venire ad incontrare te…” cade la linea, richiami, non risponde, richiami e il telefono è spento. A differenza tua lui gli impegni NON li rispetta!

A questo punto che fai? Sei li, il corso e la cena pagati, l’hotel prenotato, che fai? Ti fermi, meglio una formazione in più, che una in meno… e durante tutto il corso stai a pensare a tutta la situazione, poi segui con attenzione le sessioni di crescita personale che appunto ti fanno crescere, e una scuola per supervisori sublime, ti distrai un po’ durante la cena e la festa, d’altronde tutta gente come te, che ha capito che per avere di più, deve prima dare di più, la sera in camera ti rendi conto che lui ti ha pure levato l’amicizia su Facebook, e il contatto di Skype, e non puoi che chiederti il perché, ovviamente resti senza risposta alcuna. Il giorno seguente ancora durante il corso, ti torna in mente il tutto, ma ora utilizzi i suggerimenti della sessione di crescita del giorno prima, e ti rendi conto che lo devi solo ringraziare, sia per il tempo futuro risparmiato, sia per la lezione ricevuta.

Quindi: A te, a te che ti sei autobidonato: GRAZIE!
Grazie, per avermi fatto partecipare ad un corso di formazione in più.
Grazie, per avermi insegnato una volta di più che è necessario aiutare chi merita, NON chi ne ha bisogno.
Grazie, per avermi fatto capire quanto sia importante rispettare i propri impegni.
Grazie, per avermi ricordato che chi non ha successo è perché non se lo merita.
Grazie, per avermi fatto comprendere appieno il significato della frase: “Posso aiutarti a sviluppare il tuo business, ma non posso aiutarti a mantenere fede ai tuoi impegni”
Grazie, per avermi risparmiato tutto il tempo per seguirti in futuro, tanto la tua natura di “inaffidabile” sarebbe uscita fuori prima o poi.
Grazie, per esserti autoeliminato dalla mia attività, il mio scopo è di selezionare le persone a cui insegnare, e tu me lo hai facilitato.
Grazie soprattutto per avermi fatto capire perché ho successo, e perché la mia attività sta andando come voglio, e quale è la differenza tra me che ho successo e te che arranchi, il mantenere gli impegni.

Grazie allora Ti auguro molta fortuna, ne hai davvero bisogno, ma nel contempo so che la fortuna aiuta chi mantiene i propri impegni, quindi so che questo mio augurio cadrà nel vuoto.
Un caro saluto

Il tuo sponsor

 

Se non sei disposto a mantenere i tuoi impegni, in primis con te stesso, non sei adatto al Network Marketing, non avrai nessun tipo di risultati.
Se invece sei una persona determinata, che quando stabilisce delle priorità, poi le rispetta, allora vorrei proprio averti nel mio team, contattami:
Alessandro Zani
alezani.h@gmail.com

Questa voce è stata pubblicata in Crescita personale, Network Marketing. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Grazie (Auto)bidonaro!

  1. Maddalena Stortini scrive:

    Solo una parola: rispetto. Purtroppo ho riscontrato molte volte che non se ne conosce il significato, tu Alessandro sei una delle poche persone che sa bene di cosa parlo :). Buona giornata

  2. leonello scrive:

    Ciao Alessandro come va? sperobene.
    Leggendo la tua lettera non faccio altro che avere la conferma che siamo in un mondo di pecore, tutti che si lamnetano e poi…… ti raccontouna mia piccola vicenda(Una delle tante)….. ho incontrato un’amica con il suo ragazzo dopo i soliti saluti ha cominciato non cè lacoro e cosi e pomi etc etc dopo un po gli dico, senti io lunedi faccio un meeting dove illustro una buona opportunità per avere un lavoro etc etc…… dopo qualche istante se ne esce fuori dicendo…… no sai lunedi devo vedere squada anti mafia…… e nella mia testa non ti dico quanti e quanti pensieri…. Alessandrovcondivido a pieno tutti i grazie che hai detto alla fine.
    Un abbraccio Leonello

  3. Fabrizio Ferrarese scrive:

    Grazie Ale, per aver condiviso questa lettera . Vero, molte lamentele, ma poca disponibilità a conoscere nuove opportunità. Ogni giorno incontro situazioni simili, e spesso anche mancati appuntamenti per “improvvisi” impegni. Che dire , avanti con costanza ed impegno , tutti i giorno. Un saluto, a presto Fabri

Lascia un commento